AVVISO PUBBLICO ESTUMULAZIONE ORDINARIA

22 luglio 2022

Data di Pubblicazione

22 luglio 2022

AVVISO PUBBLICO ESTUMULAZIONE ORDINARIA

AVVISO PUBBLICO
 ESTUMULAZIONE ORDINARIA

VISTO il D.P.R. 10 settembre 1990, n. 285 “Regolamento di Polizia Mortuaria”;

VISTO la Legge Regionale n. 4 del 03 marzo 2020 “Disposizioni in materia cimiteriale, di polizia mortuaria e di attività funeraria. Modifiche alla legge regionale 17 agosto 2010, n. 18”;

VISTO il REGOLAMENTO COMUNALE DI POLIZIA MORTUARIA E DEI SERVIZI FUNEBRI E CIMITERIALI approvato con deliberazione della Commissione Straordinaria con i poteri del Consiglio Comunale n. 12 del 10.05.2022

RICHIAMATO l’art. 57 “Estumulazioni Ordinarie” del vigente regolamento comunale e nello specifico:

  •  comma 1 “Sono estumulazioni ordinarie quelle eseguite alla scadenza o alla decadenza della concessione, indipendentemente da quanto tempo il cadavere sia rimasto effettivamente tumulato”;
  • comma 5 “Le operazioni di estumulazione ordinaria vengono eseguite in qualunque mese dell'anno, secondo la programmazione stabilita dall’Ufficio dei Servizi Funebri e Cimiteriali”;

RISCONTRATA la necessità di recuperare la disponibilità dei loculi del Colombario Comunale o nelle sepolture gentilizie, per autorizzare nuove sepolture;

CONSIDERATO che per i nominativi riportati nell’elenco allegato al presente avviso sono già ampiamente trascorsi gli anni di tumulazione e si può procedere alla estumulazione delle salme;

RITENUTO, pertanto, opportuno procedere alle attività cimiteriali che consentiranno il recupero delle sepolture, sulla base delle risultanze degli atti d’ufficio;

INFORMA

Che a partire dal 29 luglio 2022, salvo anticipazione del termine per motivi di urgenza, si procederà ad eseguire la estumulazione ordinaria delle salme tumulate nei loculi del Colombario Comunale e delle sepolture gentilizie, le cui concessioni cimiteriali sono scadute e/o il cui utilizzo avviene da un tempo superiore a quello previsto dal Regolamento comunale dei servizi di Polizia Mortuaria, come da allegato elenco.

INVITA

 I parenti/eredi di tutti i defunti di cui all’allegato elenco, che hanno interesse a recuperare i resti mortali per depositarli in sepolture private ovvero in cellette ossario comunali dietro presentazione di apposita istanza, a rivolgersi entro il 28/07/2022 all’Ufficio Tecnico Comunale/ - Gestione del Cimitero, ubicato presso la sede municipale di piazza Caduti in Guerra, n° 7, per disporre sulla destinazione dei resti mortali dei propri cari. L’ufficio è aperto al pubblico secondo i seguenti orari:

da lunedì  a venerdì, dalle ore 10.00 alle ore 13.00, e martedì,  anche dalle ore 15.300 alle ore 17:30

Eventuali comunicazioni e/o richieste di informazioni possono essere fatte telefonicamente chiamando il n° 091 8724037, ovvero mediante posta elettronica all’indirizzo: prot.bol@peccomunebolognetta.it

Le spese per le operazioni di cui sopra e i relativi canoni sono a carico dei richiedenti;

AVVERTE CHE

  1. I parenti/eredi dei defunti interessati, se reperibili sulla base degli atti d’ufficio, verranno avvisati mediante comunicazione scritta. I non reperibili si intendono informati con il presente avviso reso pubblico, con l’allegato elenco, mediante pubblicazione all’albo pretorio on line e affissione all’ingresso del cimitero;
  2. In caso di irreperibilità dei parenti/eredi e/o nei casi in cui nessun parente/erede abbia manifestato interesse o abbia fornito indicazioni entro il suddetto termine, si provvederà d’ufficio alle operazioni di estumulazione ed apertura del feretro con riduzione dei resti mortali, che verranno raccolti e depositati nell’ossario comunale, oppure, previa richiesta da parte dei familiari e previo pagamento dei relativi oneri, raccolti in cassetta ossaria e tumulati in cellette ossarie o in altri loculi occupati da salme di congiunti;
  3. Se il cadavere estumulato non è in condizione di completa mineralizzazione e salvo che non è stata richiesta altra destinazione da parte dei familiari, esso è avviato per l'inumazione nei campi comuni, previa apertura della cassa di zinco. Il relativo periodo di inumazione è fissato nel minimo di 5 anni.
  4. In alternativa all'inumazione in campo di mineralizzazione i resti mortali possono essere avviati alla cremazione, laddove non sia dissenziente il coniuge o, in mancanza, il parente più prossimo.
  5. Le operazioni di estumulazione:
  • verranno eseguite a cura degli operatori cimiteriali o da ditta specializzata che verrà individuata dall’ufficio mediante apposita procedura pubblica di affidamento del servizio, in base alle risorse disponibili;
  • verranno eseguite a scaglioni, partendo dai loculi di sepoltura più risalente nel tempo fino alle più recenti;
  • verranno eseguite adottando ogni cautela necessaria, nel pieno rispetto delle salme esumate, con osservanza delle disposizioni di legge e regolamento in materia di polizia mortuaria e di attività funebre e cimiteriale attualmente vigenti;
  • saranno eseguite negli orari di apertura del cimitero comunale, sino alla conclusione delle operazioni cimiteriali, salvo diverse esigenze di servizio, prevedendo una zona di interdizione ai soggetti non interessati alle operazioni di esumazione, al fine di impedire l'accesso ai non addetti ai lavori e per garantire la riservatezza delle operazioni.

Ai sensi delle norme vigenti il presente avviso viene pubblicato all’Albo Pretorio di questo Comune, sul sito web dell’Ente ed affisso all’ingresso del Cimitero.

Il Responsabile del Servizio del IV settore

ing. Giovanni Piccione